Tignale, Cima Tignalga

Itinerario impegnativo che da Tignale conduce lungo una salita spesso dolce e godibile a Passo d’Ere, Passo Scarpapè, Passo della Puria, ed infine a Cima Tignalga punto più alto dell’escursione. Da consigliare a chi vuole pedalare godendo dei classici panorami gardesani in un ambiente tranquillo e poco frequentato dai turisti.

Partenza e arrivo: Tignale (BS)
Lunghezza: 28 km
Dislivello: 1300 m
Altezza massima: 1409 m
Difficoltà salita/discesa: BC/OC+

Periodo ideale: Aprile – Novembre

Acqua: unica fontana disponibile alla partenza presso Tignale

Ombreggiatura: medio bassa

Ristoro: lungo il percorso non si incontra alcuna possibilità di ristoro

Tempo di percorrenza: 4.00 h escluse le soste

Note: Bellissima discesa molto tecnica e difficile su sentiero ripido, stretto e spesso esposto. Per chi volesse evitare la difficile discesa mappata nella traccia è possibile tornare a Passo Scarpapè e poi scendere su sentiero 257.

Itinerario provato il: 04 dicembre 2011

Il nostro giudizio ( 1 – 5 )04b

Per la valutazione del grado di difficoltà di salita/discesa sono stati utilizzati i criteri CAI

Total distance: 45252 m
Max elevation: 1396 m
Min elevation: 563 m
Total climbing: 881 m
Total descent: -1244 m
Total time: 04:35:17
Download file: tignalga.gpx

Lascia un commento